Home
Contatti e Link
Ordina
Informazioni generali
Informazioni sulle sostanze
     
Sostanza
L'ecstasy (3,4-metilenediossimetamfetamina, oppure 1-(benzo[d] [1,3]-diossol-5-il)-N-metilpropan-2-ammina), è un derivato sintetico delle anfetamine.
Aspetto: più spesso in pillole, più raramente in polvere o cristalli, talvolta confezionati in capsule.
Modalità di consumo: l'MDMA è solitamente ingerito ma può anche essere sniffato.
Dosaggio: per gli uomini, max. 1,5 mg per chilo di peso corporeo; per le donne, 1,3 mg per chilo.
Effetti
L'MDMA causa soprattutto un aumento della produzione di un neurotrasmettitore: la serotonina. Gli stimoli della fame e della sete diminuiscono, la fatica scompare mentre aumentano l'attenzione, la temperatura corporea e la pressione sanguigna. Sotto l'effetto dell'MDMA ci si sente leggeri, liberi da qualsiasi preoccupazione e pervasi da una sensazione di estremo benessere. La percezione visiva e uditiva cambiano, tutto s'intensifica (musica…), le inibizione diminuiscono e aumenta il bisogno di contatto.
Inizio degli effetti: dopo circa 30 minuti. Attenzione, talvolta i primi effetti si percepiscono solo dopo 90 minuti!
Durata degli effetti: 4–6 ore.
Rischi ed effetti collaterali
Gli effetti collaterali che si verificano dopo l'assunzione di ecstasy sono intorpidimento mandibolare, tremore muscolare, nausea, vomito e aumento della pressione sanguigna. L'ecstasy mette sotto pressione il cuore, il fegato e i reni. C'è inoltre il rischio che si verifichino colpi di calore poiché questa sostanza causa un aumento della temperatura corporea. In caso di sovradosaggio si possono verificare allucinazioni.
Rischi a lungo termine: un consumo di ecstasy protratto nel tempo può portare alla modifica del sistema di produzione della serotonina. In caso di sovradosaggio o di pause troppo corte tra un'assunzione e l'altra, si possono verificare danni permanenti al cervello.
Attenzione! Il contenuto di MDMA nelle pasticche e la purezza dei cristalli possono variare considerevolmente. Anche in futuro, ci saranno delle pasticche spacciate per XTC che però contengono altri principi attivi (vedi anche, «Spacciate per…»).
Safer Use
• Per essere sicuro che si tratti veramente di ecstasy e per conoscerne il dosaggio, dovresti far analizzare la pasticca. Se non è possibile, prova prima mezza pastiglia.
• Se gli effetti tardano ad arrivare, aspetta almeno un'ora prima di aumentare il dosaggio.
• Evita il policonsumo!
• Rinuncia all'alcol e bevi bevande analcoliche in abbondanza (3–5 dl ogni ora).
• Prenditi delle pause mentre stai ballando e esci a prendere una boccata d'aria.
• Meglio evitare di indossare un copricapo (pericolo di surriscaldamento!).
• Non prendere ecstasy né a stomaco pieno né a digiuno. La cosa migliore è di fare un pasto leggero qualche ora prima del consumo.
• Quando gli effetti svaniscono, accetta la discesa e non assumere ulteriori dosi (questo aumenterebbe la tossicità dell'MDMA).
• Prendi il tempo per recuperare e fai regolarmente delle pause durante le quali non consumi (almeno 4–6 settimane).
• Se assumi medicamenti, informati sulle possibili interazioni con l'ecstasy.
• L'ecstasy può provocare un attacco d'asma o d'epilessia.
• Le persone che soffrono di malattie cardiache, ipertensione, malattie epatiche, ipertiroidismo o di problemi circolatori, non devono assumere ecstasy!
Policonsumo
2C-B • 2C-I
Alcol
Canapa
Cocaina
DMT
DOM • DOI • DOB
Ecstasy
Efedrina • Caffeina
Eroina
Gaz esilarante • Popper
GHB • GBL
Ketamina
LSD
MDA • MDEA • MBDB
Medicamenti
Mescalina
Metamfetamina
Metcatinone
Psilocibina
Research Chemicals
Droghe solanacee
Speed
Tabacco (Nicotina)
Spacciate per ...
Sex, Drugs and Risks
Cosa fare in caso
di problemi?